Domenica 30 Maggio 2021 ore 10:00

Se   c’è   un   luogo   in   cui    possiamo    incontrare    Alda    Merini    sono    i    suoi    Navigli. Questi canali artificiali, le cui antiche origini risalgono al XII secolo, conferiscono a questa zona di Milano un vago “effetto Venezia” e, pur essendosi trasformati nel centro della movida milanese, riescono a mantenere a tratti quell’atmosfera bohemienne fatta di botteghe artigiane e di osterie che scorreva quotidianamente sotto lo sguardo della nostra “poetessa dei Navigli”. Tra libri, sigarette e rossetti faremo un viaggio nel mondo poetico ed esistenziale di Alda Merini: una donna che ha vissuto di poesia quasi tacendo e per cui la poesia fu salvezza dono ma anche condanna. Un itinerario lento, particolare, emozionante di quelli da vivere con calma. Dalla Nuova Darsena alle Casere del Naviglio Pavese; dal Naviglio Grande alla tortuosa via Magolfa fino al civico 32 dove viveva la “poetessa dei Navigli” Osservare da vicino la sua Milano, leggere le sue poesie ed i suoi aforismi sarà un po’ come fumare una sigaretta con lei, così affezionata a questi navigli, il cui scorrere lento è stato un fedele compagno della sua creazione poetica.

TIPOLOGIAPERCORSO A PIEDI IN ESTERNO
(con guida esperta e auricolari wireless)
PARTENZAritrovo ore 09:50 in ALZAIA NAVIGLIO GRANDE, 4
partenza ore 10:00
DURATA1 ore e 30 minuti circa
(si raccomandano scarpe comode)

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
prenotazioni@grattacielo.net
Grattacielo – Tel. 02.33605185
Organizzazione tecnica: MAART